Lampade in cucina: cosa ci metto?

La cucina costituisce da sempre non solo una zona di lavoro, adibita alla preparazione dei cibi durante i vari momenti della giornata, bensì svolge anche una funzione di area di ritrovo, dove solitamente si riunisce l’intera famiglia.
Proprio per questo, l’illuminazione di uno spazio come quello della cucina e della sala da pranzo, deve conferire ad essa un’atmosfera rilassante e quanto più accogliente possibile, deve essere estremamente funzionale, efficiente ed ottimizzata al massimo sia per quanto riguarda la collocazione che la direzione.lampadari moderni per la cucinaIn questo senso, c’è soltanto l’imbarazzo della scelta delle lampade per una cucina. Molte persone decidono di optare per una lampada a soffitto o plafoniera, la quale naturalmente consente di vedere in modo chiaro le strutture profonde presenti all’interno dell’ambiente, quali armadi e pensili, ed una lampada sopra la zona tavolo che ne metta in evidenza la compattezza. Altri invece adoperano impianti caratterizzati da un’illuminazione perimetrale, accompagnati da elementi a spots incamerati al soffitto (faretti etc.) per l’illuminazione dei pensili della cucina a miglioramento degli stessi e per un elevazione dell’effetto visivo della mobilia, e mediante l’inserimento di lampade a sospensione (lampadari) pure per quanto concerne la zona tavolo.

Se cerchi delle lampade per la cucina, ti consiglio di acquistarle da:
Cristalensi, vendita lampadari online

faretti per la cucinaParlando invece di aree sotto pensili, il mercato offre al giorno d’oggi diverse soluzioni di lampade per la cucina, oltre al buon vecchio neon, utilizzato ancora da molti. Chi di noi non sa che le aree di lavoro o di preparazione, designate generalmente con la parola task-lighting, hanno bisogno di luci specifiche che facciano fronte agli spazi d’ombra che compaiono inevitabilmente a causa della struttura stessa della cucina: attualmente strisce a Led sottilissime e micro incassi consentono soluzioni sino a ieri inconcepibili.
lampadari classici per la cucicnaPer quanto riguarda quelli che hanno l’isola o un piano di lavoro ad angolo, denominato spesse volte snack, è preferibile il collocamento di una sequenza di lampade a sospensione verticali le quali discendano sul piano dando vita ad un effetto bancone da bar piuttosto spettacolare o un effetto tenda di luce nel caso vengano preferiti degli incassi perpendicolari al bancone caratterizzati da un fascio strettissimo. La luce costituisce una porzione di materia, ed in quanto materia è tranquillamente plasmabile nei suoi esiti; per questo motivo apparirà produttivo e divertente cercare di comprendere le funzionalità di un impianto d’illuminazione regolabile, detto dimmerabile, per le attrezzature a soffitto, tanto singole quanto centrali, anche se si parla di incassi lungo il perimetro della cucina. Così facendo la luce apparirà più morbida e dinamica.

ARTICOLI CORRELATI
- La perfetta illuminazione della cucina
- L’innovazione: illuminare con i led
- La Luce come alleata di stile: illuminazione del soggiorno
- Lampadari moderni: 5 proposte
- Arredare la cucina della vostra casa